PILOT

Eventi / Discussioni

LUPA

foto: Daša Barteková, Zuzana Godálová a Juraj Kováčik

Lupa /La Lente d’ingrandimento

Kunsthalle Bratislava

Serie di discussioni a cura di Lýdia Pribišová

LUPA è una serie di discussioni, concepite da Lýdia Pribišová, che si focalizza sulla prassi curatoriale delle mostre d’arte contemporanea, sulla metodologia, sulle strategie curatoriali attuali e sulle problematiche connesse con le attività che si svolgono nell’ambito dell’arte contemporanea in generale.

LUPA presenta programmi, progetti e concetti di curatori provenienti da differenti generazioni e da contesti socio-politici eterogenei. Vuole avvicinare il background di lavoro del curatore al pubblico, presentando curatori e personaggi incisivi, che possano offrire informazioni interessanti sulla loro attività professionale.

Un programma simile era fino ad adesso assente in Slovacchia. Quella del curatore è una figura il cui ruolo non è ancora univocamente specificato: si tratta per lo più di storici dell’arte, o persone di formazione manageriale, capaci di indicare un concetto coerente e innovativo sull’arte, di elaborare testi critici, fino ad arrivare a mansioni relative alla logistica, al fundrising, ufficio stampa, eccetera.

La figura del curatore, oltre ad esprimere una visione personale sull’arte, si è andata evidenziando come il nodo di collegamento tra i diversi attori che costituiscono il contesto artistico: gli artisti, il pubblico, i collezionisti, le istituzioni pubbliche e private, gli organi di informazione di settore. Il suo punto di vista può oggi dirsi centrale rispetto alle dinamiche che sono in atto.

Le discussioni durano 60-90 minuti. L’attività ha avuto inizio a dicembre 2013 con la presenza di Michal Stolárik, giovanissimo curatore slovacco (classe 1986), molto attivo con progetti interessanti alle spalle. La presentazione della generazione giovanissima di curatori slovacchi ed internazionali proseguirà nel 2014.

Il 12 Febbraio 2014 si è svolta la discussione con l’Avvocata Alena Kunicová, che ha risposto alle domande di Lýdia Pribišová e degli artisti, curatori, galleristi invitati, sul diritto d´autore ed altre problematiche legali connesse al mondo dell’arte.

Successivamente, LUPA ha ospitato LITA, la società degli autori, la curatrice della Repubblica Ceca Karina Pfeiffer Kottová, il direttore artistico della Meet Factory a Praga e la curatrice Zuzana Pacáková, che ha curato per vari anni La notte Bianca a Košice ed è stata la curatrice e coordinatrice di Košice – La Capitale europea della cultura del 2013.

Target Group: storici dell’arte, curatori, artisti, studenti, culturologi, antropologi, attivisti, collezionisti d’arte, galleristi, giornalisti, sociologi, filosofi, ricercatori e tutto il pubblico culturale di Bratislava.